CIRCOLO NAUTICO  ALBA ADRIATICA
Associazione Sportiva Dilettantistica

          REGOLAMENTO OPERATIVO                                             

1 – FINALITA’ 

Il presente Regolamento, redatto in osservanza dei principi dello Statuto Sociale, individua e fissa  gli obblighi e i diritti dei Soci nonché le norme di gestione del ”Circolo Nautico Alba Adriatica Associazione Sportiva Dilettantistica”.  Esso ha validità dalla data d’approvazione da parte dell’Assemblea Generale dei Soci (art. 16 dello Statuto), che potrà aggiornarlo e adeguarlo secondo nuove esigenze. Tutti i Soci e coloro che temporaneamente sono equiparati a Soci sono tenuti al rispetto del presente Regolamento e dello Statuto del Circolo. 

                  2 - ACCESSO ALL'ASSOCIAZIONE

2.1 - Soci

Tutti i Soci hanno pari diritti di accesso al Circolo, e di godimento delle risorse, delle strutture e dei servizi dello stesso, secondo le norme di seguito specificate e deliberate, e i provvedimenti approvati dal Consiglio Direttivo. I Soci, e gli allievi della scuola vela devono uniformare in ogni occasione il loro comportamento alle norme dello Statuto e del Regolamento sociale, e a quello di carattere civile che rendono possibile e gradevole la coesistenza di persone diverse nell’ambito della stessa comunità. Agli stessi comportamenti sono tenuti ad attenersi gli Ospiti (art. 6 dello Statuto).   
 

2.2 - Soci Collaboratori
Il Presidente
e/o il Consiglio Direttivo hanno facoltà di deliberare e quindi assegnare ad alcuni Soci incarichi di gestione o di espletamento di determinati servizi. Tali Soci presteranno la loro opera volontariamente, pur tuttavia il Circolo potrà riconoscere loro un rimborso delle spese sostenute oppure un incentivo equivalente. L'entità dell’incentivo sarà stabilita annualmente dal Consiglio Direttivo. 

2.3 - Visitatori
Vengono considerati Visitatori ed è consentito loro il libero accesso alla sede del Circolo, esclusa la fruizione dei servizi, i soggetti di seguito elencati:

1
- Coloro che desiderano conoscere il Circolo, accompagnati da Soci o che ne abbiano fatto richiesta.
- Chiunque desideri incontrare un Socio del Circolo.
3
- Gli accompagnatori degli allievi che frequentano i  vari corsi. 

2.4 - Ospiti dei Soci
Sono Ospiti dei Soci ed equiparati ai Soci nell'utilizzazione dei servizi dell'Associazione:

1 - Equipaggi di imbarcazioni di Soci. (Un Socio può prendere il mare dall'arenile del Circolo con un equipaggio non necessariamente costituito da Soci, qualora però i componenti dell'equipaggio utilizzino i servizi dell'Associazione saranno considerati Ospiti del Socio). Gli oneri derivanti sono a carico del Socio ospitante. Il socio che accompagna un’ospite, nella sede sociale se ne rende responsabile. La facoltà di accompagnare ospiti va usata con misura e discrezione, questa è riservata solo ai Soci, e non ai Soci Juniores o agli allievi. Il Socio ospitante è tenuto a dare comunicazione al Consiglio Direttivo tramite la Segreteria del Circolo, e in qualità di garante, avrà cura di informare gli Ospiti delle norme vigenti nel Circolo. Non è possibile ospitare ex Soci del Circolo nei cui confronti il Collegio dei Probiviri abbia preso provvedimenti definitivi (art. 9 - 11 dello Statuto). 

3 - BENI E RISORSE DEL CIRCOLO

I beni (sede, imbarcazioni, veicoli e attrezzature) costituiscono il patrimonio del Circolo e possono essere utilizzati e messi a disposizione dei Soci per il raggiungimento dei fini sociali e spirito cooperativo. Il Consiglio Direttivo fisserà sia le modalità che le quote a carico dei Soci che intendano farne uso alla luce dei fini generali e degli obiettivi del Circolo. Il Consiglio Direttivo nomina al suo interno un responsabile del patrimonio o un suo incaricato. Il Consiglio Direttivo può autorizzare, qualora ne ravveda la necessità, per la realizzazione dei fini sociali anche non soci con incarico a tempo.


                                                                               avanti     

 

Pagina 1